E-Learning ECM

ECM: IL DOSSIER FORMATIVO

INDICE

Cos’è il dossier formativo

Il Dossier formativo costituisce lo strumento attraverso il quale il professionista sanitario programma e verifica il proprio percorso formativo, alla luce del proprio profilo professionale e della propria posizione, sia come singolo sia come soggetto che opera all’interno di gruppi professionali/strutture di appartenenza.
La Commissione nazionale per la formazione continua stabilisce i termini e le modalità per la realizzazione del Dossier formativo (Delibera della CNFC del 4 novembre 2016, modificata e integrata con Delibera del 14 dicembre 2017), che è strumento idoneo a rilevare i bisogni formativi dei professionisti e contribuisce ad indirizzare e qualificare l’offerta formativa da parte dei provider

Il Dossier formativo può essere:

individuale: viene costruito direttamente dal singolo professionista nel sito del CoGeAPS, sulla base della programmazione del proprio fabbisogno formativo triennale. I singoli professionisti possono procedere ad attivare il Dossier formativo individuale tenendo a riferimento anche l’offerta formativa aziendale

di gruppo: è l’espressione della coerenza dell’offerta formativa fruita in rapporto ai bisogni formativi di conoscenza rilevati in fase di analisi del fabbisogno e/o delle priorità definite dalle Aziende e dagli Ordini e le rispettive Federazioni nazionali.



Il Dossier formativo individuale viene costruito in autonomia dal singolo professionista, sulla base della programmazione del proprio fabbisogno formativo triennale. Il professionista sanitario può attivare il Dossier formativo individuale facendo riferimento anche all’offerta formativa aziendale.

Per l’attivazione, il professionista deve accedere alla propria scheda sul portale del CoGeAPS e selezionare Dossier formativo individuale.

Il Dossier Formativo prevede un bonus per il professionista, che viene erogato al realizzarsi di
tutte le seguenti condizioni:

  • Costruzione del Dossier;
  • Congruità del Dossier con la professione esercitata;
  • Coerenza relativamente alle aree (pari ad almeno il 70%) tra il Dossier programmato e
    quello effettivamente realizzato.


Il bonus, quale riduzione dell’obbligo formativo del singolo professionista, è quantificato nella
misura massima di 30 crediti formativi, di cui 10 assegnati già nel triennio 2017-2019 per la
costruzione di un Dossier Formativo.
I restanti 20 crediti di bonus saranno assegnati nel triennio successivo rispetto a quello in cui si
è costruito il dossier, qualora il Dossier sia stato sviluppato nel rispetto dei 3 principi sopra
indicati.